Yuri.media

The Yuri Lover's Lounge

Home /
Archive for: April 2017

Month: April 2017

theyuricanon:

theyuricanon:

YEAH!!!! My little gay webcomic, Inside OuT, had reached over 250 subs on Tapastic in less then a year since I started posting it there. We nearly have 500 followers on its tumble page even.

Thanks everyone for your support. I’ll try to get more pages up next week, things are just slow right now, but nearly finished building this computer so should pick up the speed again soon enough. 

You can read all 424 pages of this rather gay school of the arts on Tapastic now, we are in the middle of Vol 3, the Ace storyline just ended and now the Princely Challenge has begun. Can the shy and quite Hitomi prove she is the better prince against the sly Ruiko, we’ll find out as Chapter 38 continues. 

Wow so many likes mostly surprised but the reblogs this got. Thanks so much foe the support. Almost to 260 subs since I posted this the other day. It means a lot to me. Thanks!

I’ll be back to art tomorrow and start with trying to make an Ayumi asexual piece. Like the Akira and Setsuko ones I’ve already done.

Only a couple weeks and already more subscribers. I’m glad people are enjoying this recent chapter so much, guess people like the whole Princely battle. I can’t believe how many people have been subscribing recently. Getting closer and closer to 300!! 

Thanks everyone. I’ll be back to work on the next page shortly. 

Powered by WPeMatico

Cari amici e care amiche del Crystal Lily, ben ritrovati all’edizione di maggio della nostra rubrica dedicata alle Novita Yuri 2017, il primo dei tre appuntamenti focalizzati sulla stagione primaverile. I nostri timori di dover trascorrere un trimestre con le mani in mano fortunatamente sembrano essersi rivelati infondati e, sebbene dal punto di vista numerico (inteso come quantità di anime da seguire) si tratti di una stagione indubbiamente più leggera rispetto ad altre occasioni, gli spunti di discussione non mancano di certo, grazie soprattutto ad alcune opere che stanno mantenendo le aspettative alle quali si sono affiancate poi un paio di belle sorprese. Andiamo dunque a vedere nel dettaglio le nostre impressioni sugli anime al termine di questo prime mese di primavera, ricordandovi come sempre che si tratta di giudizi ancora molto provvisori.

Gjj7yfQ

Bilancio anime in corso

Frame Arms Girl – Episodi 1-4 – Voto: 6,5. Quando in apertura di editoriale ho parlato di belle sorprese mi riferivo proprio a quest’opera, che almeno fino ad oggi è stata sicuramente la rivelazione inattesa della stagione. Personalmente non mi aspettavo nulla di che da uno show nato per puri scopi promozionali e che in fase di preview mi aveva fatto storcere parecchio il naso, sia per l’alto impiego di CGI sia per l’idea di base su cui era poggiata la sua trama (la quale mi era sembrata tutt’altro che originale). Anzi, vi confesso che ero convinto che avrebbe fatto la stessa fine di molti altri anime a cui avevo concesso una chance tanto per e che ho finito immancabilmente per droppare dopo uno, massimo due episodi (potrei fare una lunga lista ma soprassediamo). Potrete dunque immaginare il mio stupore nel momento in cui mi sono ritrovato di fronte ad uno show così frizzante e simpatico, ma soprattutto in grado di regalare tanti momenti di puro divertimento. Il punto di forza di Frame Arms Girl è sicuramente rappresentato dai personaggi, davvero ben caratterizzati e supportati da un voice acting talmente alto sul piano qualitativo da costituire letteralmente una sorpresa nella sorpresa, a maggior ragione se si considera che ad eccezione della protagonista (Ao) il cast è costituito quasi interamente da attrici debuttanti.

Gjj7yfQ

Certo, Frame Arms Girl non sarà sicuramente un capolavoro e il problema del CGI, specie nelle scene dei combattimenti, purtroppo rimane, tuttavia penso che poco alla volta dovremo cominciare ad abituarci al suo impiego, ormai sempre più frequente a prescindere dal tipo di produzione, siano esse opere ad alto budget che meno. La componente action poi, almeno per ora, rimane davvero poco sviluppata, con le battaglie tra le Frame Arms Girl che si concludono immancabilmente nel giro di pochi minuti e al termine delle quali ci si torna subito a dedicare a quello che sembra essere il vero elemento centrale dell’anime, ovvero le gag legate alle scene di vita quotidiana tra Ao e le sue piccole androidi viventi, sempre pronte a combinargliene di tutti i colori! E forse proprio la scelta di puntare maggiormente sugli elementi comedy e sulla componente SoL piuttosto che su un’azione banale e scontata è stata la chiave che ha permesso a quest’anime di distinguersi e di andare così ben oltre le aspettative iniziali.

wnHJHND

Un altro aspetto del tutto inatteso di Frame Arms Girl è la grande quantità di contenuti yuri presenti al suo interno, molti dei quali anche decisamente espliciti. Tra il bacio di Gourai a Stylet (tra l’altro uno dei più lunghi nella storia degli anime yuri) e la presenza di due lesbo-pervert-sadiste come le Materia (che oltre a riservare le loro particolari attenzioni alle colleghe non disdegnano certo di lasciarsi andare ad atteggiamenti di carattere incestuoso) c’è materiale a sufficienza per garantire fin da ora a quest’anime l’accesso alla categoria degli Anime Yuri Fanservice. Fanservice che, va detto, è elemento integrante dello show non solo per quanto riguarda lo yuri ma proprio a livello generale, sebbene mai al punto tale da poter risultare sgradevole. Diciamo però che se siete fra quelli che sono rimasti delusi dalle ultime stagioni di Strike Witches per via della drastica riduzione di inquadrature dedicata alle pantsu, allora con Frame Arms Girl avrete ampiamente modo di rifarvi!

Hinako Note – Episodi 1-4 – Voto: 7. Finalmente uno slice of life tenero ma allo stesso tempo con una personalità forte e ben definita e soprattutto con dei personaggi in grado di risultare parecchio incisivi. Le protagoniste di Hinako Note sono infatti dolcissime, carinissime e adorabili, per farla breve incarnano l’essenza pura del moe, ma allo stesso tempo presentano dei tratti caratteriali abbastanza distintivi e in grado di portarle al di sopra dello stereotipo medio, con delle personalità che pur non essendo certamente uniche presentano comunque alcuni tratti piuttosto originali. Forse l’unica che per il momento non è ancora uscita dalla categoria dei clichè puri è Yua, che sembrerebbe incarnare un po’ troppo il tipico prototipo della tsundere, tuttavia i margini di miglioramento sicuramente non mancano, così come il tempo a disposizione e, anzi, forse già nel prossimo episodio dovremmo assistere proprio ad ulteriori sviluppi del suo personaggio.

AsGgUPl

Hinako Note per molti aspetti può ricordare da vicino GochiUsa, dalle ambientazioni, al clima generale che si respira in tutta l’opera fino ad arrivare anche all’aspetto di alcuni personaggi, tuttavia non penso che sia corretto parlare di imitazione quanto piuttosto di una chiara volontà di inserirsi nello stesso filone cercando però allo stesso tempo di mantenere una propria identità ben distinta. In questo caso a fare la differenza, oltre ai tratti caratteriali delle protagoniste, è anche il tema di fondo dello show che è incentrato da un lato sul teatro e dall’altro sulla sfida personale della protagonista principale (Hinako) contro se stessa e la sua timidezza. Anche se forse l’unico neo di Hinako Note potrebbe proprio essere quello legato alla gag dello spaventapasseri che a lungo andare rischia di diventare un po’ troppo ripetitiva. Se oltre alla dolcezza, alla comicità e al divertimento gli autori riusciranno anche a garantire un minimo sviluppo dei personaggi allora quest’anime avrà davvero fatto bingo.

C261VSl

Per quanto riguardo l’elemento yuri Hinako Note si sta rivelando un po’ un diesel, nel senso che è partito molto piano, con i primi due episodi praticamente nulli sotto questo aspetto, per poi via via accelerare, andando progressivamente ad aumentarne la presenza al suo interno. Il terzo episodio ha introdotto Yua che, come dicevo anche poco fa, è la tipica tsundere innamorata del personaggio più cool del gruppo (in questo caso Aki) e che per questo finisce col dare vita ad un rapporto conflittuale di rivalità/amicizia con Hinako. Ma il vero balzo in avanti sembrerebbe essere avvenuto nel quarto episodio quando si scopre che anche Mayu prova dei chiari sentimenti nei confronti di Aki. Tra l’altro le due ragazze agli occhi delle altre protagoniste, per loro stessa ammissione, appaiono come un vero e proprio pairing, seppure un po’ strampalato. Il modo in cui verranno sviluppati questi elementi da qui alla fine (e anche lo spazio che verrà loro dedicato) risulteranno decisivi per la classificazione di quest’anime, che inizialmente avevo inquadrato come yureggiante ma che adesso propende decisamente di più verso la categoria degli Anime Yuri Comici.

Sin Nanatsu No Taizai – Episodi 1-3 – Voto: 8 per gli amanti dell’ecchi / Voto: 5 per tutti gli altri. Esiste un termine inglese che calza a pennello quando cerco di descrivere il mio rapporto con quest’anime ed è “guilty pleasure”, che letteralmente può essere tradotto come “piacere colpevole” ma che in realtà sta ad indicare qualcosa che ci piace quando non dovrebbe e che per questo ci mette in leggero imbarazzo. Parliamoci chiaro, se qualcuno vi dicesse che sta seguendo Sin Nanatsu No Taizai perché gli piace la storia sappiate che sta mentendo spudoratamente poiché esiste una sola ragione per guardarlo, ovvero prendersi la soddisfazione di guardare un opera ecchi composta interamente da personaggi femminili che lesbicano per la maggior parte del tempo! Tutto il resto sono scuse e sarei un’ipocrita se provassi a convincervi del contrario. Per quanto mi riguarda dunque ammetto candidamente che Sin Nanatsu No Taizai è la mia guilty pleasure della stagione (e forse anche dell’anno) sebbene il mio lato “non-oscuro” e l’appassionato di anime che è in me non faccia molta fatica a riconoscere che come show in sé e per sé al momento è abbastanza una zozzeria.

rLLoRoz

La trama dicevano. Personalmente ritengo che si tratti di un puro e semplice pretesto per raggiungere lo scopo principale dello show, che oltre ad essere quello che vi ho descritto sopra è anche quello di mettere in scena i continui assalti sessuali delle protagoniste nei confronti della povera Maria, la quale finisce per ritrovarsi tutte le volte al centro delle attenzioni, con la sua purezza che in ogni episodio puntualmente viene messa in pericolo. E cosa c’è dunque di meglio che un setting demoniaco nel quale una vergine si ritrova suo malgrado coinvolta in una lotta fra angeli caduti e incarnazioni del peccato per dare vita ad uno show nel quale tutto è concesso? Nulla, perché come dice anche la stessa Lucifer, “Sono un demone e pertanto faccio quello che mi pare senza dovermi giustificare!”. Certo, dal punto di vista artistico questo show è da urlo, con una grafica e un chara eccezionali, nonché delle musiche davvero molto belle, però per quanto riguarda la storia purtroppo siamo ancora ben lontani dai fasti di Queen’s Blade. Vediamo se nel prosieguo della stagione riusciranno a dare un po’ di spessore anche a questo elemento. Onestamente dopo il primo episodio mi ero lasciato andare ad un cauto ottimismo, ma poi l’esecuzione del secondo e del terzo mi hanno fatto sorgere ben più di una perplessità.

HOcqY6F

Al momento, ma non cantiamo ancora vittoria, sembrerebbe essere scongiurata la presenza di personaggi maschili in stile Tusk all’interno di Sin Nanatsu No Taizai e con essa pertanto la presenza di elementi di natura etero. Questa cosa ha dunque aperto le porte ad un cast full lez e all’inclusione di elementi yuri come se piovesse: dall’amore sfrenato di Leviathan nei confronti di Lucifer, al demone del peccato Asmodeus, per arrivare a Maria, vero e proprio oggetto del desiderio dello show, che si ritrova non solo ad essere importunata da Lucifer e dalle altri demoni, ma perfino dalla sua amica del cuore Mina, che dovrebbe essere casta e pura come lei ma che in realtà si rivela essere una discreta pervertita. Di primo acchito dunque è scontato dire che quest’anime sia destinato alla categoria degli Anime Yuri Fanservice e probabilmente al 99% sarà così. Attenzione però alla questione Lucifer-Maria poiché è stato dato ad intendere più di una volta che potrebbe avere dei risvolti inattesi. Se così fosse non me la sento di escludere a priori un balzo a sorpresa di questo show nella categoria main come avvenuto già all’epoca per Valkyrie Drive Mermaid. Al momento però è solo un’ipotesi.

Frame Arms Girl, Hinako Note e Sin Nanatsu No Taizai, dunque: tre anime profondamente diversi tra loro per target, stile e contenuti ma che hanno un elemento che li accomuna, ovvero il fatto di annoverare lo yuri tra le loro componenti principali. Tre anime che, forse anche un po’ sorprendentemente, finiscono già da ora col rendere la stagione primaverile più ricca del trimestre invernale, durante il quale avevamo avuto sì molti più anime da seguire ma con un’incidenza di yuri decisamente più bassa. E il bello è che non finisce qui perché se è vero che, come purtroppo temevo, è uscito dai nostri radar Twin Angels Break (sul quale dico solo che mi dispiace che J.C. Staff non abbia saputo, o probabilmente voluto, cogliere la filosofia degli OVA originali) d’altro canto ci sono altri due anime che completano la nostra stagione di yuristi in qualità di opere con elementi yuri secondari ma comunque decisamente importanti.

Il primo è ovviamente Shingeki No Kyoiujin, nel quale, dopo tanti anni d’attesa e ben 29 episodi, è finalmente decollata in modo ufficiale la coppia Ymir x Christa. La YumiKuri, dopo una lunga fase di preparazione spesso soltanto accennata, ha iniziato a dare i primi veri segnali nell’episodio del 22 aprile per poi sbocciare definitivamente nel recentissimo episodio 30, che è stato dedicato quasi interamente a loro. A causa della mia scelta di non leggere il manga per non spoilerarmi l’anime (scelta che abbandonerò alla fine di questa stagione) ammetto che fino ad oggi non avevo ancora preso coscienza del reale valore della YumiKuri, ma mi ero semplicemente affidato al giudizio del fandom, nonostante mi fossero sembrate una coppia non molto bene assortita e nutrissi non poche perplessità sul personaggio di Ymir. Ma ora, dopo aver visto l’ultimo episodio, posso tranquillamente affermare che l’entusiasmo dei fan e l’amore che da sempre le circonda sono ampiamente giustificati. I momenti che ci hanno regalato sono stati infatti bellissimi e il loro impatto sul piano puramente emotivo è stato sicuramente uno dei più forti degli ultimi anni!

W6CCxAR

Il secondo è Sword Oratoria, spin-off di DanMachi (al secolo Dungeon ni Deai wo Motomeru no wa Machigatteiru Darou ka) che, seguendo l’esempio di altri show come Hidan No Aria AA e To Aru Kagaku no Railgun, ha confinato il protagonista maschile (Bell) in un ruolo secondario sostituendolo con uno dei personaggi femminili della saga originale (Ais), la quale si è poi ritrovata con tanto di spasimante al seguito (Lefiya). L’unico aspetto che forse differenzia Sword Oratoria dalle opere sopra citate è dato dal fatto che è piuttosto difficile seguirlo se non si è vista la serie principale. In ogni caso, sia dai commenti letti in giro per la rete sia dai feedback ricevuti dai nostri utenti qui sul forum, ci sono elementi yuri a sufficienza per giustificare, se ne avete tempo e voglia, la fatica di recuperare l’intera saga.

4A0ALaL

Questi due show non riceveranno copertura editoriale ma una menzione era sicuramente dovuta per entrambi così come dovuto sarà il loro inserimento nelle liste a fine stagione, che possiamo dare praticamente per scontato.

E con questo per il momento è tutto. Personalmente, come già ribadito, mi considero ampiamente soddisfatto da quanto visto finora e ritengo che questa stagione primaverile costituisca un ottimo viatico per iniziare a carburare in attesa dell’attesissimo trimestre estivo, che si sta rivelando sempre più corposo ogni giorno che passa! Per il momento tuttavia continuiamo a pensare al presente visto che di cose di cui parlare, come avete ben potuto constatare, ce ne sono già comunque parecchie! Appuntamento ai primi di giugno dunque per l’editoriale di metà stagione e nel frattempo la mia raccomandazione è come sempre…

Stay Hungry, Stay Yuri!

NOTA: Il presente articolo è stato pubblicato in data 30 aprile sul Crystal Lily nella nostra rubrica dedicata alle Novità Yuri 2017. Per commenti e opinioni ti invitiamo a raggiungerci nel nostro forum!

Powered by WPeMatico

So I made a little video with my new Birthday Present to thank everyone for their birthday wishes and thank the anon for the Birthday gift on Ko-fi earlier today. I tell you I really wanted FaceRig and Live 2D for a while now and wish my first video had turned out. I was laughing so hard because of the glitches that when I hit record I forgot to check my settings and didn’t record any audio… so sad. Then it took several tries to get the OBS to record what was going on so I could show people what the program does. 

The big reason I wanted this program is because I wanted to be able to talk to all of you more, but didn’t want to use my image. There is a reason me and my wife don’t post photos online anymore. After all the harassment and threats we got it became too much for either of us so we just decided to stop posting anything. People just couldn’t understand the fact that I’m very much in the gender neutral and felt the need to harass us, calling me a liar and even trying to blackmail me, even though I’ve explain many times about my gender journey and the struggles I’ve gone through over the years. Some people just didn’t get that I don’t fit into the typical mold and never will. It is really hard to explain and I hope to try with this and in my manga series Inside OuT and Random Acts.  

The thing is I used to love doing panels and talks at conventions, libraries and schools, but due to my health I really can’t do that anymore. so I’ve been looking for an alternative. To tell you my panic attacks and anxiety are so bad that I was really worried about even the sound of my voice, So nervous I almost didn’t do live streams at all. Those of you who showed up for my live streams made me feel a lot better, your kind word mean a lot to me. So I tried to figure out other ways to communicate more, but need to keep safe at the same time. I hope to be able to create my own Live 2D avatar eventually and do more videos, answering your questions and what have you. While my art videos are mostly for my Patreon page I will slowly be making them public over time, just Patreon gets to see them first. These other videos I might make public, depending on how I feel. 

Well, thanks again all of you who have been supporting me over these years. I’m grateful to have so many of you stick around throughout the years. i’m off to get some of my birthday cheese cake now. I’ll be back to art again on Tuesday. 

Hope you all have a good weekend. 

Powered by WPeMatico

Sorry I didn’t get a page done last week. Things have been rather hectic with the new PC build, thanks to my Patreons, and doing Taxes, among other things. Everything is all set up now, hopefully. If you don’t know I’ve updated my Patreon and youtube page so that some of my older art videos are now public. Will be opening more over time.

Now to get the some art for Random Acts done since the 29th is my B-day and I would like to get everything done before then.

Powered by WPeMatico

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com